fbpx

IL PRIMO PARCHEGGIO ARTISTICO D'ITALIA

Una nuova area di sosta a Roma per auto e mezzi elettrici non è solo un’importante risorsa per l’ economia e le attività commerciali locali, ma rappresenta anche un’occasione per preservare l’ambiente e migliorare lo spazio urbano e la viabilità. “Parcheggio Etiopia” ha dotato tutti i posti auto di allacci per la mobilità sostenibile ed ecologica, in vista di una mobilità Green. Ma Il progetto prevede anche interventi di valorizzazione che prevedono la realizzazione di importanti opere di arte contemporanea, con il coinvolgimento di artisti della street art.

Il progetto pittorico, che rientra nell’ambito di un piano di riqualificazione urbana e di decoro di tutta la zona, sarà realizzato proprio nell’area di sosta per auto e mezzi elettrici con ingresso in via Santa Maria Goretti 8. Le opere artistiche interesseranno tutto il muro di cinta del parcheggio (circa 40 metri lineari per 3 metri di altezza) e la facciata della palazzina situata al numero 16 di via Goretti, che attualmente si presenta come un enorme muro grigio di otto piani ben visibile a chiunque entri nella via, molto transitata anche per la vicinanza della stazione ferroviaria. L’area è frequentata da circa 800 persone all’ora, per un totale di 15000 persone al giorno, anche in considerazione della presenza dell’Istituto scolastico IC Volsinio con centinaia di famiglie che portano i figli a scuola. Senza contare la densità di popolazione, generata anche dalle molte decine di appartamenti dei palazzi limitrofi.

Un bando di gara assegnerà ad un artista, selezionato da una giuria di esperti e da una giuria popolare, il compito di realizzare un’opera pittorica incentrata sul tema del rispetto per la natura e la salvaguardia dell’ecosistema, sviluppando il rapporto tra uomo e ambiente nella storia. Particolare attenzione sarà data al contesto architettonico e all’impatto estetico e culturale dell’intervento sul quadrante cittadino.

Potrebbe diventare la più alta opera verticale di Roma e sicuramente un polo attrattivo per studiosi dell’arte urbana, appassionati e cultori della street art, giornalisti non solo di settore, turisti e semplici curiosi.

Una nuova area di sosta a Roma per auto e mezzi elettrici non è solo un’importante risorsa per l’ economia e le attività commerciali locali, ma rappresenta anche un’occasione per preservare l’ambiente e migliorare lo spazio urbano e la viabilità. “Parcheggio Etiopia” ha dotato tutti i posti auto di allacci per la mobilità sostenibile ed ecologica, in vista di una mobilità Green. Ma Il progetto prevede anche interventi di valorizzazione che prevedono la realizzazione di importanti opere di arte contemporanea, con il coinvolgimento di artisti della street art.

Il progetto pittorico, che rientra nell’ambito di un piano di riqualificazione urbana e di decoro di tutta la zona, sarà realizzato proprio nell’area di sosta per auto e mezzi elettrici con ingresso in via Santa Maria Goretti 8. Le opere artistiche interesseranno tutto il muro di cinta del parcheggio (circa 40 metri lineari per 3 metri di altezza) e la facciata della palazzina situata al numero 16 di via Goretti, che attualmente si presenta come un enorme muro grigio di otto piani ben visibile a chiunque entri nella via, molto transitata anche per la vicinanza della stazione ferroviaria. L’area è frequentata da circa 800 persone all’ora, per un totale di 15000 persone al giorno, anche in considerazione della presenza dell’Istituto scolastico IC Volsinio con centinaia di famiglie che portano i figli a scuola. Senza contare la densità di popolazione, generata anche dalle molte decine di appartamenti dei palazzi limitrofi.

Un bando di gara assegnerà ad un artista, selezionato da una giuria di esperti e da una giuria popolare, il compito di realizzare un’opera pittorica incentrata sul tema del rispetto per la natura e la salvaguardia dell’ecosistema, sviluppando il rapporto tra uomo e ambiente nella storia. Particolare attenzione sarà data al contesto architettonico e all’impatto estetico e culturale dell’intervento sul quadrante cittadino.

Potrebbe diventare la più alta opera verticale di Roma e sicuramente un polo attrattivo per studiosi dell’arte urbana, appassionati e cultori della street art, giornalisti non solo di settore, turisti e semplici curiosi.

Cerchiamo Artisti per rendere Roma
e il tuo quartiere più bello.

Le iscrizioni sono Aperte. ISCRIVITI SUBITO!

LA CURATELA

La Giuria

UN PROGETTO FINANZIATO, IDEATO E PROMOSSO DA

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Resta Aggiornato - Lascia la tua Mail

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso